Lettera del Presidente

Cari soci,cari colleghi,

In qualità di nuovo Presidente ho,innanzitutto, il gradito compito di rivolgere un saluto cordiale,caloroso ed amichevole a tutti i soci ed un ringraziamento a tutti coloro che hanno posto la loro fiducia verso la mia persona ed i nuovi membri del Consiglio Direttivo per un rilancio e la necessaria crescita della nostra amata associazione.

La carica di cui sono stato insignito mi gratifica sul piano personale e professionale pur nella consapevolezza che gli oneri che mi derivano da questo impegno saranno gravosi lasciando presagire un’utilizzo oculato delle risorse disponibili ed una attenta pianificazione temporale per una gestione efficiente e responsabile della società.

Cercherò di non deludervi e dedicherò ogni mio sforzo a favorire lo sviluppo culturale-scientifico della nostra associazione,per un sempre più qualificante ruolo del MMG nello scenario del Sistema Sanitario Nazionale.

L’AIMEF ha una importante tradizione scientifica che la colloca tra le prime più importanti Società Scientifiche nazionali della Medicina Generale,il suo obiettivo primario è la promozione e la crescita culturale della Medicina di Famiglia ed il miglioramento delle competenze professionali del MMG ma, per ottenere traguardi sempre più ambiziosi deve allargare i propri orizzonti rivolgendosi maggiormente ai giovani che rappresentano la vera forza della società, la “ruota dentata” dell’intero ingranaggio che deve muovere tutta la medicina futura e soprattutto la Medicina di Famiglia.

 

Le linee programmatiche sulle quali il Direttivo da me presieduto si impegnerà tendono a rivitalizzare la società con la promozione societaria che favorirà l’ingresso di nuovi soci soprattutto giovani colleghi,inoltre sarà curata la programmazionee e la realizzazione di eventi congressuali nazionali e regionali che abbiano lo scopo di promuovere l’incontro,il dialogo,lo scambio di idee,la comunicazione tra soci,elementi insostituibili e cruciali della vita sociale e scientifica della società.

Sono in programmazione i due eventi scientifici di rilevanza nazionale: il Congresso Nazionale AIMEF,svoltosi lo scorso anno a Chia Laguna-CA e l’Assemblea Scientifica Nazionale che si è svolta a Torino.

Verranno programmati Congressi Regionali e Interregionali oltre ad eventi locali, Corsi di Aggiornamento in Ecografia e Seminari Clinici in varie località del territorio nazionale.

Inoltre sono allo studio collaborazioni e programmazioni di eventi congiunti con altre Società Scientifiche tra cui la neonata SIICP, l’ANCE, l’ANMCO, l’AURO, la SIR.

 

L’AIMEF è presente nell’Advisory Board di IMPACT per la promozione e la diffusione della terapia del dolore e partecipa regolarmente con una importante delegazione alla manifestazione che si svolge a Firenze nei primi giorni di Luglio.

L’AIMEF è membro della World Organization of National Colleges and Academies(WONCA), l’organizzazione mondiale dei Medici di Famiglia e cofondatrice di WONCA-ITALIA in collaborazione con Csermeg e Assimefac partecipando alle attività organizzate a livello nazionale ed internazionale.

 

Queste importanti iniziative contribuiscono all’arricchimento professionale del Medico di Famiglia che, di fronte alla crescente richiesta di salute da parte del cittadino e di fronte alle critiche,spesso non favorevoli, che gli vengono rivolte dall’opinione pubblica con la complicità dei mass-media, deve difendersi con la sola arma che ha a disposizione: l’aggiornamento continuo.Il miglioramento delle competenze professionali insieme ad una eccellente organizzazione dei processi di cura migliora i profili di morbilità e mortalità delle patologie acute ma soprattutto delle patologie croniche di più frequente riscontro quindi il futuro della Medicina di famiglia si giocherà sul terreno dell’efficienza clinica; vinceremo la sfida solo se saremo sempre propositivi e competitivi sul piano professionale,solo cosi potremo riappropriarci del ruolo prioritario e centrale che il MMG vuole e deve avere all’interno del SSN.

 

Concludo nel ringraziare tutti i membri del Nuovo Consiglio Direttivo per la preziosa collaborazione professionale e scientifica, e nel chiedere a tutti i Soci una partecipazione attiva e costruttiva per la realizzazione di una struttura societaria stabile e duratura!

Un abbraccio per tutti voi.


Il Presidente Nazionale AIMEF

 

Walter Ingarozza